Written by Redattore

“GRAZIE”, CARA PROFESSORESSA

Noi della redazione avremmo tanto voluto comunicare con questo nuovo redazionale la data dell’inaugurazione del Centro di Cultura e di Consultazione “Anna Maria Grimaldi”, ma purtroppo dobbiamo comunicare una notizia che non avremmo voluto mai dare e cioè che la prof.ssa Rosaria Assunta Buccino in Grimaldi  nella notte tra il 31 gennaio ed 1 febbraio è volata in cielo dopo una travagliata degenza ospedaliera di oltre un mese.

L’età, 91 anni appena compiuti,  non lasciava speranza di una ancora lunga permanenza terrena, ma sicuramente Ella ha lottato con tutte le sue forze per vivere ancora e vedere attuato il suo grande ed unico desiderio, di realizzare cioè un Centro Culturale dove possano essere custoditi con cura libri,  quadri, materiali di pittura, di cucito, di ricamo e di tessitura, oggettistica ed altro materiale che la figlia Anna Maria, scomparsa prematuramente il 4 Luglio 2016,  aveva nell’arco della sua non lunga vita raccolto, utilizzato e custodito, disponendo alla fine che fossero messi a disposizione di tutti.

La professoressa Buccino-Grimaldi in questi due anni ha sempre perseguito questo unico scopo anche con le difficoltà che man mano andavano profilandosi.Ma il suo entusiasmo, sorprendente in persone di quella età, le ha permesso di superare le varie difficoltà e prendere quelle decisioni che qualche volta le procuravano anche tanto turbamento.

A noi tutti viene in mente il momento della scelta del sito dove allocare il Centro, degli accordi con la Comunità di Sant’Egidio, dell’attenzione che mostrava alle scelte dei Tecnici impegnati nel progetto del Centro, anche nei minimi particolari, nonché l’attenta valutazione dell’idea di ampliare ed integrare il Centro Culturale  con la Scuola di formazione che la Comunità di Sant’Egidio organizza per aiutare i  giovani immigrati e poter dare un concreto aiuto a quei ragazzi e ragazze provenienti da vari paesi.

La Comunità di Sant’Egidio con animo grato ha accettato la donazione in denaro dalla prof.ssa Rosaria Assunta Buccino in Grimaldi finalizzata al recupero e risanamento edilizio dei locali destinati al Centro nel vecchio ospedale del S. Gallicano a Trastevere in Roma in  cui la stessa Comunità  ha realizzato un polo direzionale di tutte le sue attività sia in Italia che all’Estero.

Vogliamo volgere in questo redazionale anche uno sguardo all’imminente futuro del Centro e portare  a conoscenza di tutti lo stato dei lavori edili, sollecitati da molte mail ricevute per sapere quanto diventerà operativo: il Centro è composto da due sale contigue di mq. 126 e 90 rispettivamente con altezza 6,50 mt. Completamente ristrutturati il tetto settecentesco a capriate lignee ed il controsoffitto in travi, travetti e listelli in legno, rifatti completamente l’impianto elettrico e termico e sostituiti tutti i vecchi infissi ed il pavimento della prima sala; ad oggi mancano da realizzare le sole aperture delle due porte, una relativa all’ ingresso principale della sala destinata a  biblioteca ed ai corsi di  formazione ed una relativa al collegamento tra le due sale. Nella prima sala sono state posizionate le librerie realizzate in legno e con un elegante e moderno design. La seconda sala è da attrezzare con adatta impiantistica, da risistemarne il pavimento e da arredare opportunamente  per lo  svolgimento di convegni e manifestazioni culturali varie ( dettagliatamente descritte nella pagina “Eventi” di questo sito). Questa seconda sala inoltre ospiterà tutti i quadri dipinti da Anna Maria.

In un recente incontro, il Presidente della Comunità di Sant’ Egidio-Acam  si è impegnato ad aprire  in tempo strettissimo le due porte che consentiranno di poter utilizzare le sale con accesso diretto dall’atrio coperto del complesso del San Gallicano e di proseguire nei Lavori.

Nel frattempo sta andando avanti la catalogazione dei libri, che comporta per ogni libro la foto della copertina, il titolo del libro e l’autore, l’argomento trattato, la categoria di appartenenza ed un codice alfanumerico per l’individuazione del posto nelle varie librerie.  E’stato finora catalogato più di un terzo dei libri totali (ca. 3.500 volumi) facenti parte del patrimonio della Biblioteca del Centro.

Occorrerà poi definire con la stessa Comunità una serie di attività da svolgere a sua cura nei suddetti due locali, compatibili con le attività di un Centro di Cultura (quali corsi di formazione professionale, di Lingua e Cultura italiana ecc.).

Riteniamo che  nel giro di qualche mese, saremo in grado di comunicare a tutti quelli che ci seguono sul Web ed a quelli iscritti alla “Mailing List” la data dell’inaugurazione e quindi dell’operatività del Centro di Cultura e di Consultazione “Anna Maria Grimaldi”.

Tutto questo è in via di realizzazione grazie alla tenacia della prof.ssa Rosaria Assunta Buccino in Grimaldi, in ricordo della propria figlia Anna Maria.

 

1

One thought on ““GRAZIE”, CARA PROFESSORESSA

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *